1967: appare il Breitling Replica Navitimer


Il Navitimer integra il Chronomat del 1942 con la ghiera per registri. Con l’aiuto della ghiera del regolo calcolatore, operazioni aritmetiche complesse possono essere eseguite senza ulteriori aiuti. Nel 1952, anche il logo dell’Aircraft Owners and Pilots Association (AOPA) ornava i primi quadranti Navitimer in forma di due ali. La collaborazione va avanti fino al 1960. Il riferimento 806 è il primo modello sul mercato, alimentato dalla carica manuale Venus 178. Le prime copie sono ricercate e orologi replica costano oggi, a seconda delle condizioni, tra 2.000 e 10.000 euro. I modelli più popolari sono quelli in acciaio: raramente vengono trovati. Meno richiesti sono i modelli nella cassa placcata in oro, che è venuto più tardi sul mercato. Otterrai comunque i prezzi a livello di modelli in acciaio. I modelli d’oro massiccio in 18 carati sono per lo più di 10.000 euro – se sono disponibili a tutti. Una caratteristica speciale caratterizza gli orologi del 1954: sono dotati del calibro Valjoux 72 e molto rari.

Alla fine degli anni ’50, Breitling replica inizia quello che è ancora oggi il marchio: un eccellente marketing. L’adman Ginevra George Caspari Willy Breitling ha sviluppato una campagna che garantisce un tratto con altri gruppi target per la domanda di cronografi.

Nel frattempo, gli altri produttori svizzeri si sono rivolti a un altro capitolo: l’orologio automatico, anche la data è ora obbligatoria. Il calibro carica manuale Valjoux 7740 – fratello di 7730, con data e opzionale contatore dodici ore ma – colma una lacuna. Questo è destinato a cambiare nel 1969 – con un lavoro eccezionale che viene utilizzato anche nel replica Breitling Navitimer. Responsabile per lo sviluppo è Gérald Dubois, che lavora a quel tempo in uno studio speciale a Le Lieu: Dépraz & Cie, ora noto come Dubois Dépraz. Il calibro di base viene da Buren, vicino alla Willy Breitling è ancora Jack Heuer Heuer-Leonidas in qualità di partner del progetto c’è. Esclusiva mondiale, dovrebbe essere per i marchi che partecipano: il nuovo calibro Chrono-Matic 11. La corona – che serve solo a impostare le funzioni da ora – seduti fianco vistosamente sinistro della cassa, spacciatori come al solito a destra. Il lavoro stesso è una costruzione modulare. Su un calibro di base con micro rotore integrato, un modulo cronografico è impostato e integrato nel flusso di potenza. Quindi il meccanismo automatico è invisibile ma altamente efficace. Il cambiamento alloggiamento – il famoso “uovo fritto” è uno dei disegni, che saranno costruite negli anni ’60 e ’70. La forma dei modelli automatici mostra con sicurezza una nuova era.

Nel 1969 Breitling replica rende il Navitimer “stretto”. Finora, l’intera parte superiore del corpo (castone e vetro) ruota quando viene utilizzata la regola di scorrimento. Un meccanismo di deflessione ora aumenta la densità dell’acqua. I modelli chrono-matic d’acciaio in condizioni ragionevoli partono da circa 1.500 euro – i modelli in oro costano circa 6.000 euro.

Post Tagged with :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *